Il Ministero dell'Ambiente ha approvato il 'Piano operativo di pronto intervento per la difesa del mare e delle zone costiere dagli inquinamenti accidentali da idrocarburi e altre sostanze nocive', che ha l'obiettivo di proteggere i mari e gli oltre 8000 km di coste italiane da inquinamenti accidentali da petrolio e idrocarburi, e da inquinamenti causati da naufragi di mercantili o incidenti marittimi.

Il nuovo Piano aggiorna finalmente, dopo 25 anni, tutte le procedure di intervento e di emergenza in caso di inquinamenti e contaminazioni in ambiente marino.

Fonte:  AdnKronos

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.