Turismo, Carè: “Calabria meta di assoluto prestigio”

By 21 Luglio 2020 Luglio 27th, 2020 Ambiente, Cultura, Viaggi
Turismo, Carè: "Calabria meta di assoluto prestigio". Tropea, Santuario Santa Maria dell'Isola

Estate 2020: tra le mete preferite dagli italiani, la Calabria ha il primato

 

La Calabria “è la sorpresa della stagione estiva 2020, la Regione che si contraddistingue per la sua forte crescita turistica, come riporta Expedia.it in collaborazione con il settimanale Panorama diretto da Maurizio Belpietro.

Ad affermarlo, in una nota, è Nicola Carè, deputato di Italia Viva, il nuovo progetto politico di Matteo Renzi, al quale ha aderito il deputato eletto in Australia, che aggiunge: La certificazione di tale risultato non può che inorgoglire noi calabresi ma, nello stesso tempo, deve rappresentare un punto partenza per lavorare duramente e moltiplicare, in maniera esponenziale, l’indotto che può derivare dalla principale fonte di ricchezza di questa meravigliosa regione: il turismo”.

Storia, cultura, 800 chilometri di costa, entroterra ed enogastronomia “alla Calabria non manca nulla – sottolinea il parlamentare Italia Viva – incrementare gli sforzi, intervenire a gamba tesa sulle ataviche problematiche che affliggono la Regione e colmare il gap infrastrutturale che ancora, in maniera visibile, la separa dal resto del Paese”.

Qualche tempo fa il deputato Carè esprimeva tutto il suo senso di appartenenza al sud: “Credo che il Sud Italia e la Calabria abbiano tutte le possibilità per costituire il motore dell’economia italiana nei prossimi cinquanta anni” in un incontro sull’internazionalizzazione delle imprese e della Calabria che si è tenuto alla Camera di Commercio di Catanzaro. Presenti il presidente della CCIAA di Catanzaro Daniele Rossi, il componente di Giunta camerale Saverio Nisticò.

“Occorre attirare investimenti in Calabria. Dobbiamo portare in questa regione – spiegava l’On. Nicola Carè il turismo di seconda e terza generazione con ricadute positive in termini economici e sociali”.

E poi “miglioramento dei servizi e della ricettività – aggiunge – sono le strade maestre da seguire attraverso un’azione diretta a semplificare la burocrazia, fornire incentivi fiscali alle imprese e a riformare la giustizia. Seguendo tali linee di intervento le aziende e gli imprenditori potranno trovare terreno fertile e propizio per rendere un servizio che andrebbe ad esclusivo beneficio della Calabria”. “Uno sviluppo, solido, strutturato e di lungo periodo. E’ questo di cui la Calabria ha bisogno – concludeva l’On. Carè – insieme all’amore incondizionato e irrinunciabile dei suoi figli”.

Del resto la Calabria, contrariamente a quanto successo con easyJet, è stata definita da Expedia.it “una gemma nascosta, sconosciuta a tanti”. La terra della Magna Grecia “ha tutte le carte in regola per collocarsi nel panorama internazionale come meta ambita e di assoluto prestigio”conclude Carè.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.