Vacanze anche in autunno, grazie a smart working e bonus vacanze

By 2 Ottobre 2020 Ottobre 6th, 2020 Viaggi
Vacanze in autunno. Estate senza fine per il 58% di italiani

Autunno, stagione di vacanze

La voglia di vacanze non si esaurisce con l’estate. Infatti, più della metà degli italiani desidera fare le vacanze in autunno. Una stagione che sicuramente garantisce meno affollamento e prezzi più convenienti. Inoltre, fino al 31 dicembre si può ancora utilizzare il bonus vacanze. Il bonus, infatti, è valido fino al 31 dicembre 2020 e l’autunno può essere l’occasione ideale per utilizzarlo. Un viaggio autunnale rappresenta un’ottima opportunità per scoprire angoli nascosti dell’Italia o riscoprire le classiche mete turistiche con paesaggi diversi, tinteggiati dai colori dell’autunno. Inoltre, fanno sperare gli operatori turistici. Il prolungamento della stagione estiva può dare un po’ di respiro ad uno dei settori più colpiti dall’emergenza coronavirus e dal lockdown.

Il 58% degli italiani farà le vacanze in autunno

Dalla nuova ricerca sul turismo dell’ENIT – Agenzia Italiana Turismo il 58% degli italiani farà le vacanze in autunno. Il desiderio di fare le vacanze si prolunga portando speranza in un settore fondamentale per l’economia italiana. Il turismo, infatti, costituisce il 13% del PIL italiano. L’estate, nonostante il tutto esaurito di agosto, non è riuscita a colmare il mancato introito dei mesi di lockdown. Inoltre, il turismo internazionale non è ancora ripartito. Infatti, le mancate presenze di stranieri hanno notevolmente minato la stagione turistica.

Speranze nel turismo internazionale

L’Italia, però, è pronta a ripartire. Infatti, si concluso nei giorni scorsi a Sestri Levante Discovery Italy, il primo evento nazionale post lockdown dedicato all’incoming. Protagonisti ENIT e alcune regioni italiane che hanno presentano le peculiarità del territorio italiano ai  internazionali. Obbiettivo del workshop stimolare la ripresa del turismo internazionale. L’offerta era legata soprattutto ad un turismo slow. Quindi, outdoor lento, colto e capace di valorizzare il territorio in maniera sostenibile. Infatti, agli operatori internazionali non sono state presentate solo le classiche mete al mare e in montagna. L’offerta si è focalizzata anche sui piccoli borghi storici, piste ciclabili, sentieri, percorsi enogastronomici ed esperienze legate al territorio.

Dove si faranno le vacanze in autunno?

Il mare rimane la meta preferita per il 57% degli italiani. Anche la montagna si conferma il luogo ideale per le vacanze per il 48%. Si prevede poi che il 29% dei vacanzieri opteranno per soggiorni enogastronomici o presso i laghi della penisola, mentre il 28% sceglierà località termali. Segni di speranza e ripresa per i viaggi nelle città d’arte, che secondo le stime di ENIT, saranno le preferite dal 42% dei turisti. Inoltre, il 33% pensa già alle vacanze di Natale.

Speranze vengono riposte anche nel turismo congressuale. Infatti, con la ripartenza degli eventi fieristici si auspica che riparta anche questo settore. Un ambito strategico per il turismo italiano e per gli arrivi internazionali. I dati dell’ENIT sono confortanti, anche se dovranno comunque fare i conti con l’incertezza legata al coronavirus.

Ancora in vacanza col bonus

Le vacanze, anche in autunno, saranno col bonus. Infatti, fino al 31 dicembre c’è la possibilità di utilizzare il tanto discusso bonus vacanze. Gli italiani che hanno richiesto l’incentivo sono stati il 23%. Il 9% lo ha utilizzato questa estate. Per il 14% di chi l’ha ottenuto le vacanze autunnali sono un’ottima opportunità. Infatti, durante l’estate gli hotel che lo accettavano erano pochi. Fuori stagione, però, il bonus potrebbe essere una buona occasione anche per gli operatori turistici. Sicuramente potrebbe incentivare le vacanze, allungando la stagione turistica. Non vanno poi dimenticati i bonus regionali. Tra tutti quelli del Piemonte. L’incentivo “paghi una notte e dormi tre” ha registrato un’ottimo successo, anche tra i turisti stranieri. La regione ha quindi deciso di prolungarlo fino al 31 dicembre.

Le occasioni per fare vacanze alternative e low cost non mancano. Scoprire angoli inediti dell’Italia o passeggiare tra i colori autunnali delle montagne sono esperienze sicuramente da non perdere. Inoltre, molte sono le persone che ancora possono usufruire dello smartworking. La speranza è che l’autunno non porti solo la paura di una nuova emergenza legata al coronavirus, ma anche la voglia di rinascere. Magari cambiando le abitudini anche nell’ambito delle vacanze. Per dare respiro ad un settore d’eccellenza dell’Italia. Per far ripartire il turismo, viaggiando anche in autunno.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.