Boom dell'energia eolica in Europa

Dati confortanti sono stati resi noti alla Conferenza Europea sull’Energia del Vento organizzata ad Atene: il 2005 sarà ricordato come quello del boom dell’energia eolica. Grazie all’installazione di turbine per oltre 6.000 MW sono già stati superati con un lustro di anticipo gli obiettivi fissati dalla Commissione Europea per il 2010, con un’energia eolica cumulata che nel dicembre dell’anno appena trascorso ha toccato 40.504 MW, quasi il 20% in più rispetto al 2004.
Negli ultimi dieci anni si e’ assistito ad un aumento annuale della capacita’ cumulata di produzione di energia eolica del 32%. In questo quadro il nostro paese non sfigura davanti ai partner europei e si pone al secondo posto dietro la Danimarca con 1.717 GW di energia detenuti.
Il Commissario europeo per l’ambiente Stavros Dimas nel suo intervento, ricordando che promuovere le energie rinnovabili e’ essenziale per il nostro futuro, ha sottolineato che ”il vento e’ una delle tecnologie in crescita rapida in Europa e che ha gia’ creato 200.000 posti di lavoro”.
Una risorsa ormai essenziale, quella eolica (tanto più riferendosi ai dati esposti nella Conferenza), che in questo momento trae dalle importazioni il 50% del proprio fabbisogno energetico.

Lascia un commento