Referendum in Brasile per il divieto del commercio di armi

Domenica 23 ottobre più di 120 milioni di brasiliani saranno chiamati a decidere se vietare o no la vendita delle armi ai privati in tutto il territorio brasiliano. Si tratta del primo referendum della storia brasiliana, l’ultimo atto della “Campanha do desarmamento”, una iniziativa avviata nel 2003 con l’approvazione da parte del Congresso brasiliano dello Statuto del disarmo, una legge che regolamenta il possesso, l’uso e la commercializzazione di armi e munizioni in Brasile.
In poco più di un anno e mezzo sono state consegnate alla polizia più di 400 mila armi da fuoco, detenute regolarmente. […] Secondo i dati del Ministero della salute, nel 2004, per la prima volta da 13 anni, si è registrato un sensibile calo di morti per arma da fuoco (-8,2%) rispetto all’anno precedente, ma il numero assoluto resta impressionante, più di 36 mila morti. […]

Lascia un commento