Bilancio 2011: italiani più ottimisti, ma prudenti negli acquisti

In un momento di crisi come quello attuale può essere difficile per una famiglia far fronte a delle spese improvvise, ma necessarie: da un intervento urgente dal dentista al pagamento delle tasse universitarie prima che si arrivi alla scadenza, numerosi sono i motivi per i quali si può avere bisogno di liquidità. Una valida soluzione, in questi casi, è scoprire quali sono i prestiti personali più convenienti: si tratta di una tipologia di prestito non finalizzato, ossia non vincolato all’acquisto di un bene in particolare, ma che si richiede semplicemente per ottenere la liquidità necessaria ad affrontare delle spese.
Questo tipo di soluzione è spesso ritenuta molto valida dagli italiani che hanno dimostrato una netta preferenza per i prestiti personali, le cui richieste sono state piuttosto numerose a discapito del generale andamento negativo della concessione di credito per l’anno 2011.

Se per le piccole incombenze abbiamo visto che è tornata in vigore la formula del baratto, utile per ottenere in modo semplice e poco dispendioso beni materiali di buona reperibilità ed evitare sprechi, per esigenze più gravose la soluzione più fruttuosa è quella di ricercare i finanziamenti più adatti alle proprie esigenze, confrontando i prestiti più vantaggiosi sulla base del TAEG, ossia del Tasso Annuo Effettivo Globale, che indica il costo finale del finanziamento e quindi la sua reale vantaggiosità. Prima di effettuare il confronto, però, bisognerà valutare con attenzione l’importo da richiedere in prestito e la durata del finanziamento. Infatti, se è vero che con un prestito di breve durata si pagano meno interessi alla banca, è altrettanto vero che in questo modo la rata mensile sarà più alta e quindi potrebbe rivelarsi insostenibile per le proprie finanze. Ma qual è la situazione dell’accesso al credito in questo momento di crisi?

L’Osservatorio Findomestic di dicembre ha rilevato un aumento di fiducia da parte degli italiani nei confronti del Paese. Ma questo non basta a frenare la cautela dei consumatori negli acquisti. L’Osservatorio Findomestic, la banca specializzata in prestiti personali che ogni mese analizza le tendenze al consumo degli italiani, rende noto un lieve aumento della fiducia degli italiani. Il valore di fiducia registrato a dicembre 2011 è pari a 3,64 punti (su una scala da 1 a 10), con un aumento di 0,10 punti rispetto al mese di novembre. Questo dato si registra in maniera disomogenea lungo tutto il territorio nazionale, con un grado maggiore di soddisfazione al Centro e un netto calo, invece, per il Nord-Est.
Altro dato registrato dall’Osservatorio Findomestic è quello della propensione al risparmio, che si attesta intorno a quote ancora piuttosto basse per l’ultimo mese del 2011. Non più del 6,6 % degli italiani coinvolti nell’indagine (in calo rispetto al 10,7% di novembre) pensa che riuscirà a risparmiare nell’arco dei prossimi 12 mesi. Tutto questo incide, ovviamente, sulle previsioni d’acquisto, che risultano in calo per quasi tutti i comparti.

Diminuiscono gli italiani intenzionati all’acquisto di elettrodomestici, sia bianchi (lavatrici, lavastoviglie, ecc.), sia bruni (tv, hi-fi, ecc.), mentre rimangono stabili i piccoli elettrodomestici; soltanto l’1,1% degli intervistati pensa di acquistare casa nei prossimi tre mesi (a novembre erano il 3,5%); in forte calo anche il numero di chi ha intenzione di acquistare mobili e arredamento (2,7%), un settore che registra il dato peggiore degli ultimi tre anni. Crollano i consumi per il tempo libero, con intenzioni di acquisto in calo per viaggi e vacanze, articoli sportivi e attrezzature fai da te. Anche il settore autoveicoli rimane al palo, così come l’elettronica di consumo, che non riscuote grande successo.

Nel complesso, quindi, si registra una forte cautela da parte degli italiani negli acquisti. Per far fronte a spese urgenti e irrimandabili, in assenza di liquidità, può essere utile ricorrere ad un prestito, che permette di rateizzare il pagamento. Per trovare i finanziamenti più adatti per l’acquisto dei più svariati beni e servizi, è possibile consultare il servizio di confronto prestiti on line di SuperMoney, che permette di valutare le offerte di numerose banche e finanziarie e di trovare la soluzione più adatta in base alle proprie esigenze.

Lascia un commento