Mercato agricolo: si fa spesa e si pranza a 10 euro

C’è un mercato settimanale molto particolare, nel quale non solo si possono acquistare prodotti locali a km zero e prodotti del commercio equo e solidale, ma ci si può anche fermare a pranzo, mangiando in modo sano e genuino, ma soprattutto economico: 10 euro.

Questo mercato si chiama “Mercato agricolo e non solo” e si svolge a Bergamo ogni quarto sabato del mese – dalle ore 9,00 alle ore 13,00. L’iniziativa, quindi, si ripeterà anche sabato prossimo, 28 luglio 2012, sul Piazzale degli Alpini.

Si tratta di un mercato vero e proprio: ogni sabato mattina si potranno acquistare formaggi, vini, frutta e verdura, miele, ecc. delle aziende agricole del territorio, nonché cacao, cioccolato, caffè, tè, riso, ecc. importati dalle botteghe del commercio equo e solidale. Tutti prodotti non solo “a filiera corta” e “a km zero”, ma realizzati anche nel rispetto dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente.

Un’ottima e variegata offerta per il consumatore attento e consapevole.  Ma non è tutto. Oltre ai giochi per i bambini, sono previsti, nell’ordine: una colazione equa e solidale , un aperitivo e un pranzo estivo, con degustazione dei prodotti di qualità del mercato stesso, elaborati da cooperative locali.

Il progetto “Mercato agricolo e non solo” ha ottenuto il finanziamento della Fondazione Cariplo ed ha il patrocinio ed un contributo dal Comune di Bergamo, oltre al sostegno dell’Università. L’iniziativa – promossa dalla rete di economia solidale “Cittadinanza Sostenibile” insieme all’associazione (appositamente creata allo scopo) “Mercato&Cittadinanza”, che gestisce esperienze analoghe ad Albino e Corna Imagna e ne sta programmando di simili in altre località della provincia – mira a promuovere sia la filiera corta, sia diffondere una sensibilità eco-sostenibile nel fare la spesa.

“Sostenibilità” è una parola che rischia di restare piuttosto “vuota” e priva di significato,  se non passa anche attraverso l’economia reale, cioè se noi, per primi, non ci impegniamo con i nostri acquisti a sostenere le pratiche produttive “virtuose” del nostro territorio. Il consumo e il risparmio critico – cioè il “non consumo” di merci inutili e dannose per la salute e per l’ambiente – possono diventare un importante fattore di cambiamento e miglioramento della nostra società. Durante lo svolgimento del mercato viene distribuita gratuitamente la “Mappa di Bergamo eco-solidale”, che presenta ben 91 punti vendita rigorosamente selezionati secondo precisi requisiti di eco-sostenibilità.

Per partecipare al pranzo (a menù fisso, a 10 euro), è necessario prenotarsi scrivendo ad eventi@lamagnolia.it oppure telefonando al numero 334.10151184.

Fonte:  www.ecodibergamo.it

Lascia un commento