Nasce nuovo sito per trovare lavoro nei paesi dell'UE

L’Unione Europea presenta un nuovo sito per sensibilizzare i cittadini sull’opportunità di cercare lavoro anche al di là dei confini del proprio stato. Il 2006, infatti, è stato dichiarato dalla Commissione europea “anno europeo della mobilità”. In questa occasione sono stati stanziati 10 milioni di euro per progetto di sensibilizazione e manifestazioni. Trasmissioni televisive, film, blog e la conferenza a Vienna sulla mobilità in giugno e la “Job Fair Europa”, una serie di fiere dedicate alla mobilità che si terranno in 50 città europee. Secondo Eurobarometro (l’istituto europeo dei sondaggi) gran parte degli europei riconosce che la mobilità amplia le prospettive di lavoro, tuttavia sono veramente pochi gli europei che trovano occupazione al di fuori del paese di appartenenza.
“La libera circolazione è un diritto fondamentale nell’Unione europea di cui dovremmo approfittare pienamente, in quanto offre l’opportunità di imparare, lavorare e riqualificarsi. I lavoratori hanno bisogno di nuove competenze e l’Europa ha bisogno di lavoratori che sappiano adattarsi. L’Europa deve quindi cominciare a mettersi in moto”, ha detto Vladimír Špidla, commissario europeo per l’occupazione, gli affari sociali e le pari opportunità.

Lascia un commento