Salone del Mobile 2015, anticipazioni e novità in vista di Expo

salone del mobile milano

Il Salone del Mobile di Milano, un appuntamento davvero immancabile per tutti gli appassionati di arredamento, per la sua capacità di dettare le tendenze e le mode in questo settore. L’evento si tiene a Milano dal 1961, in aprile, presso la fiera di Rho, e ospita imprenditori, rappresentati, ingegneri, manager, architetti ed appassionati di arredamento e oggetti di design. L’importanza di tale avvenimento non si limita al mondo del mobile, ma arriva a toccare anche l’arte, la cultura, l’innovazione e la società della città milanese stessa, che in questa settimana si apre al mondo. Quest’anno l’appuntamento è fissato per il 14 aprile e si concluderà il 19.

Nella conferenza stampa tenutasi nella Torre Allianz di Arata Isozak, gli organizzatori dell’evento hanno svelato alla stampa le novità e alcune anticipazioni dell’edizione di quest’anno, particolarmente attesa e importante per la concomitanza con Expo 2015. Oltre a discutere del salone del mobile, si è abbondantemente parlato di tutte le attività culturali che accompagneranno questa manifestazione, ormai vera e propria attrattiva all’interno dell’evento stesso. La prima grande novità riguarda infatti proprio il numero degli eventi del cosiddetto Fuori Salone (qui la mappa degli eventi) che, confermando la tendenza degli ultimi anni, crescerà rispetto all’anno precedente.

Le esposizioni che accompagnano il Salone del Mobile mutano di anno in anno, e nell’edizione 2015 toccherà ad Euroluce, Workplace3.0/Salone Ufficio, al Salone del complemento d’arredo e al Salone satellite, che arricchiranno l’offerta ad un pubblico che, secondo le prime stime, sarà in aumento. Gli espositori saranno oltre duemila, suddivisi in base allo stile che propongono (moderno, classico e design), per un bacino d’utenza potenziale che supera i 300.000 visitatori. Una delle anticipazioni più importanti del salone della moda 2015 riguarda Dante Benuccelli e il suo ambizioso progetto riguardo la trasparenza tridimensionale. Cresce inoltre l’attesa per le giovani promesse, oltre 700 quest’anno che si ritroveranno a Milano per proporre al grande pubblico le loro idee, le loro creazioni e gli oggetti design più cool del momento.

La manifestazione dedicata agli under 35, che si terrà nel Salone Satellite, è da diciotto anni un vero e proprio vanto del salone del mobile di Milano, che così punta a ritagliare uno spazio dedicato ai ragazzi e alle loro idee. Tra le tante iniziative degne di nota, segnaliamo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” e “Favilla, ogni luce una voce”, in assoluta sintonia con le tematiche ecologiste che saranno affrontate anche in Expo. Ha subito catturato l’attenzione di molti “Favilla”, il progetto di Attilio Stocchi, un vero e proprio percorso che l’osservatore dovrà seguire all’interno di una grande scatola buia all’interno della quale di cela la luce. Questo progetto ha come intento quello di sensibilizzare il pubblico sulle tematiche dello spreco energetico e dell’inquinamento luminoso, che da qualche tempo riscuotono grande interesse anche all’interno del mondo del disegno e della progettazione.

Lascia un commento