Nuove speranze nella lotta contro il tumore al seno

Dal web arriva una buona notizia nel campo della salute delle donne. E’ stato infatti individuato il gene ritenuto decisivo nel rendere aggressivo il tumore al seno: si chiama “Mtdh”, e si trova nel cromosoma otto. Lo ha individuato un gruppo di ricercatori del Cancer Institute del New Jersey coordinato da Michael Reiss. Lo studio è stato presentato e pubblicato sulla rivista Cancer cell. Secondo la scoperta, il gene avrebbe un ruolo cruciale aumentando le capacità di diffusione delle cellule tumorali e dunque favorirebbe la formazione di metastasi diventando resistente alle chemioterapie. Il gene responsabile di tanta aggressività è stato individuato in campioni di cellule prelevate a donne malate di tumore aggressivo.

Lo studio è stato condotto usufruendo di database di studi genetici relativi al cancro al seno: gli scienziati hanno notato che una piccola porzione del cromosoma otto veniva ripetuto diverse volte nelle donne con forma tumorale aggressiva, mentre nelle sequenze normali il Dna contiene due sole copie del gene. Le ricerche proseguite in laboratorio hanno portato gli scienziati a prelevare alcuni campioni di cellule tumorali e a trasferirle in un secondo momento nei topi osservando che i tumori crescevano rapidamente e manifestavano resistenza alle terapie; ma intervenendo geneticamente sulle cellule e bloccando il gene “Mtdh” le cellule divenivano più vulnerabili alle cure.

Se gli studi saranno confermati il gene potrà diventare un bersaglio privilegiato per lo sviluppo di nuovi farmaci.

Nessun Commento

Lascia un commento