Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Premiati venti ragazzi per il loro reinserimento sociale

Venti ragazzi della Campania, segnalati dai Servizi minorili, premiati per il loro percorso di risocializzazione e di inserimento in attività formative. Venti ragazzi che grazie alla loro grande forza e volontà e alla professionalità degli operatori, sono usciti dal labirinto del disagio ritrovando anche l’entusiasmo di vivere. E’ un segnale forte che ha trasformato la speranza in realtà positiva. L’evento, giunto alla ventesima edizione e al quale ha partecipato anche il consigliere regionale Michele Caiazzo, è stato organizzato dalla Fondazione “A. Chianese” e si è svolto al Centro Europeo di Studi sulla devianza e criminalità minorile di Nisida (nella foto), piccola isola appartenente all’arcipelago delle isole Flegree, nel golfo di Napoli.

“La Regione sta lavorando – ha affermato Chiazzo – ad una proposta di legge che possa scatenare sul territorio una competizione virtuosa tesa a premiare i migliori progetti realizzati in difesa dell’infanzia e dei giovani. E’ un discorso che riguarderà Comuni, Terzo Settore e Ospedali”. Caiazzo è intervenuto anche sull’aspetto educativo. ”Credo che oggi – ha proseguito Caiazzo – ci sia bisogno di valorizzare le buone notizie. Ad esempio negli Stati Uniti è stato realizzato un giornale che dà ampio risalto al positivo. – (Gli faremo sapere che ce n’è uno anche in Italia) – C’è l’esigenza di valorizzare soprattutto modelli educativi – continua il consigliere -. Certo se si vive in una realtà complessa e violenta non è colpa degli organi di informazione i quali rispondono al diritto di cronaca. Però allo stesso tempo credo che sia necessario fare veicolare anche le notizie positive e valorizzare modelli educativi”.

A breve “sarà ultimato il progetto grazie al quale – ha dichiarato Giovanni Cimmino, vice presidente dell’Unione Industriale di Napoli – alcuni ragazzi avranno la possibilità di essere inseriti nel mondo del lavoro”. Cimmino ha sottolineato la presenza a Napoli “di un Cardinale eccezionale che ci sta dando una mano molto forte”. Napoli alla pari di altre città importanti grazie “ad un grande progetto – ha affermato Dolores Feleppa Madaro, assessore del Comune di Napoli – che ha portato molti giovani soprattutto delle periferie ad avere un contatto diretto con il libro e con le biblioteche”. Di particolare interesse anche la presenza dell’artista Pino De Maio. “Con i ragazzi di Nisida – ha annunciato De Maio – abbiamo dato vita ad un laboratorio musicale. Realizzeremo un lavoro discografico con canzoni scritte anche dai ragazzi”.

I giovani sono stati premiati anche dal viceprefetto della Prefettura di Napoli, Fabiola De Feo, dalle dottoresse De Blasi e D’Aiello dell’Ufficio Regionale Scolastico e da Giuliana Visciola, Direttore Centrale Politiche Sociali ed educative del Comune di Napoli. Inoltre grazie ad un altro progetto quale “Futuro Ragazzi”, altri sette giovani napoletani avranno la possibilità di seguire stage presso sette ristoranti della città.

Lascia un commento