Nuovi diritti per i passeggeri di tutti i voli aerei

Da ieri i passeggeri di tutti i voli, che siano di linea o low cost, hanno piu’ diritti. E’ entrata infatti in vigore la normativa europea che mira a sanzionare alcuni dei peggiori vizi delle compagnie aeree, come l’overbooking o i ritardi. Per l’occasione all’aeroporto parigino Charles De Gaulles, c’era il Commissario europeo dei Trasporti, Jacques Barrot, che ha detto “”Se un volo viene cancellato senza un motivo legittimo, se ci sono ritardi considerevoli che superano le cinque ore, è logico che la compagnia si prenda cura dei passeggeri”
I rimborsi andranno da 250 a 600 euro a seconda della distanza dei voli. Questo passeggero francese si dice soddisfatto delle novità: “E’ una buona cosa avere dei rimborsi per ritardi o per la perdita di un bagaglio. E anche perchè farà si’ che le compagnie non ricorrano all’overbooking”
Le nuove regole toccano da vicino le compagnie low cost, che come tutte le altre dovranno garantire pasti, bevande e nel caso anche un albergo, ai passeggeri rimasti a terra.
Questa turista inglese si domanda pero’: “Questo significherà che i prezzi del biglietto aumenteranno? Se è cosi’ allora credo non aiuti un granche’, perchè il motivo per cui scegliamo Easy Jet o altre compagnie a basso costo è perchè sono economiche”.
Una buona domanda in effetti. Ma è certo che le duecentocinquantamila vittime dell’overbooking ogni anno, costrette a restare a terra per mancanza di posti a sedere, andavano tutelate. Tra le nuove proposte della Commissione vi sarà anche il diritto a conoscere in anticipo la compagnia che effettuerà il volo.

Lascia un commento