Nelson Mandela, parole e immagini per dire addio all'uomo che vinse l'apartheid

By 6 Dicembre 2013 Marzo 5th, 2017 Attualità

«Quando morirò, mi presenterò alle Porte del Paradiso e l’Angelo mi chiederà “Lei chi è?”. Io risponderò, “Madiba”. “E da dove viene?”. “Dal Sudafrica”. L’Angelo mi guarderà “Ah, lei è quel Madiba. Credo debba accomodarsi ai Cancelli Infuocati, là sotto!”».  Questa era una storia che l’ex presidente sudafricano Nelson Mandela, simbolo della lotta all’apartheid era solito raccontare. Si è spento questa notte, all’età di 95 anni: e oggi, il Sudafrica, il Paese che amava e per il quale ha lottato, si è svegliato senza di lui. Eppure non sono lacrime e abiti in nero quelli che lui vorrebbe, perché Nelson Mandela  fa parte di quel mitico Olimpo di eroi le cui gesta rimangono indelebili, perché hanno cambiato la storia.

Cresciuto nello spietato regime dell’apartheid razzista che oppresse il Sudafrica dal 1948 al 1994, dopo 27 anni in carcere, Madiba è stato il primo presidente nero a guidare la riconciliazione. Un uomo che ha insegnato tanto e che la CNN ha celebrato con un interessante speciale titolato: le 7 cose che si possono imparare da Nelson Mandela.

Tanti gli artisti che hanno dedicato canzoni all’eroe Sudafricano: dagli U2 ai Queen furono tanti i gruppi a celebrarlo e a sostenerlo anche durante la sua prigionia. Negli anni ’80 la sua lotta contro l’apartheid ha rappresentato quel che il Vietnam fu per la generazione precedente.  La prima canzone fu quella dei The Specials, titolato semplicemente “Nelson Mandela”

Anche il cinema non ha mancato di celebrare Mandela: indimenticabile “Invictus” di Clint Eastwood, adattamento cinematografico del romanzo Ama il tuo nemico (Playing the Enemy: Nelson Mandela and the Game that Made a Nation) di John Carlin. La trama si sviluppa attorno agli eventi che ebbero luogo in occasione della Coppa del Mondo di rugby del 1995, tenutasi in Sudafrica poco tempo dopo l’insediamento di Nelson Mandela come presidente della nazione.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.