Pasta con pomodoro, basilico e solidarietà

Il cuoco Bruno Serato è considerato un eroe americano: serve ormai da 8 anni venti kg di pasta a 300 bambini poveri che altrimenti andrebbero a letto senza cena perché vivono in motel dove non è possibile cucinare. Finora ha servito 250mila piatti spendendo di tasca propria 2mila dollari al mese. Uno chef veneto di San Bonifacio e titolare di uno dei ristoranti più in voga della California, l’ “Anaheim White House” è stato inserito nel 2011 nella ‘Top 20 Heores” dalla Cnn,  la classifica che l’emittente tv stila scegliendo le venti persone che con il loro impegno tentano di cambiare il mondo. Tutti i giorni, Serato accompagna in autobus i piccoli in un centro di solidarietà per minori in difficoltà, dove serve i suoi spaghetti al pomodoro. Tutto è partito dalla madre di Bruno che, saputo delle difficoltà dei bambini gli ha detto: “Non possono cenare? Bruno, preparagli tu una pastasciutta”. Detto, fatto!

Fonte: Tg2

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.