Cibi e vita sana rendono felici

L’adolescenza, si sa, è un periodo difficile: timori, ansie, turbamenti. La felicità a quest’età dipende anche da una corretta alimentazione e da un giusto stile di vita. A provarlo, una ricerca condotta su quasi 5mila adolescenti dall’Economic and Social Research Counsil (ESRC) presso l’Università dell’Essex, in Inghilterra: quegli adolescenti che hanno un’alimentazione ricca di frutta e verdura e, contemporaneamente, povera di grassi e bevande alcoliche, hanno ottenuto un maggiore punteggio in un questionario che misurava il loro grado di felicità.

La ricerca ha utilizzato le informazioni raccolte in uno studio, chiamato Understanding Society, che ha coinvolto circa 40mila famiglie inglesi. I risultati relativi alla fascia di età tra i 10 e i 15 anni hanno evidenziato come i giovani che non bevono alcolici abbiano un punteggio dalle quattro alle sei volte più alto nel questionario sulla felicità rispetto a quelli che invece ne consumano. Per quelli che invece, nonostante la giovane età, hanno dichiarato di avere già il vizio del fumo, la percentuale di felicità registrata era cinque volte più bassa rispetto ai ragazzi che non avevano mai toccato una sigaretta. Importante anche la quantità di sport praticato: in questo caso, il livello di felicità rilevato cresce con le ore di attività fisica praticata settimanalmente.

Il questionario predisposto dai ricercatori rilevava, attraverso sei domande, il grado di felicità percepito dai ragazzi in diversi campi della loro vita: a scuola e  nello studio, nella vita famigliare e con gli amici,  relativamente al proprio aspetto fisico. Inoltre veniva chiesta una valutazione sulla propria vita in generale.

Cara Booker, una delle autrici della ricerca, sottolinea come proprio una giusta educazione alimentare e un corretto stile di vita in questo periodo della vita siano molto importanti per raggiungere il benessere: aiutare gli adolescenti a ridurre quelle che sono scelte dannose per la loro salute, in un periodo in cui iniziano a prendere da soli le loro decisioni, è molto importante per diminuire nel futuro il numero di adulti a rischio di malattie croniche .

Il dato interessante riscontrato dai ricercatori dell’ESRC è che il risultato dei questionari non è stato condizionato da altri fattori socio-demografici, come il sesso, l’età, la famiglia di provenienza e l’educazione dei genitori.

Si può proprio dire, quindi, che alimentazione e uno stile di vita sano siano una delle chiavi per la felicità, già a partire dall’adolescenza.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.