Contro i rincari dei prezzi arrivano i farmer market

Sono ormai realtà quotidiana gli alti prezzi al consumo dei generi alimentari. Per ovviare a questa problematica, che colpisce specialmente le categorie più deboli economicamente della nostra società, si prevedono positive novità nel corso del 2008. I consumatori italiani, infatti, avranno l’opportunità di risparmiare sul costo della spesa. In linea con quanto previsto nell’ultima legge finanziaria, infatti, i prossimi mesi vedranno la diffusione, anche nel nostro paese, dei cosiddetti “farmer market”: mercati in cui gli imprenditori agricoli hanno la possibilità di vendere i propri prodotti direttamente ai consumatori, garantendo contemporaneamente maggiore qualità e prezzi inferiori. La vendita diretta della merce da parte del produttore, eliminando numerosi passaggi nella filiera fino ai fornitori, garantisce al consumatore un prezzo più conveniente rispetto a quello praticato negli esercizi commerciali, ma offre anche garanzia di freschezza, genuinità e rintracciabilità del prodotto.

E’ infatti provato che gli enormi rincari dei prezzi sono dovuti all’eccesso di ricarichi praticati nelle varie fasi che precedono la vendita al dettaglio; con questa nuova modalità d’acquisto, si pone un freno a speculazioni e ulteriori rincari.

In prima fila, tra i sostenitori dell’iniziativa c’è la Coldiretti, che promuove anche una campagna on line tramite il sito campagnamica.it, sul quale si possono trovare consigli e delucidazioni relative alle aziende agricole che praticano la formula della vendita diretta. Ritorna così in auge concretamente l’antico motto “Dal produttore al consumatore”.

Lascia un commento