Aumentano in vacanza le transazioni con bancomat e carta di credito: ecco i principali vantaggi

bancomat_carta_di_credito_MoneyNet

Lo studio Cross Border Spending 2015, promosso da Visa Europe, ha scattato un’istantanea delle abitudini degli europei in vacanza, mettendo in evidenza come circa l’85% dei viaggiatori europei ricorra al Bancomat, (il 36%) e alle carte di credito (49%) per effettuare la gran parte dei pagamenti oltre confine. Secondo lo studio, circa la metà dei viaggiatori europei utilizza carte di debito o di credito per i pagamenti di importi consistenti, come l’albergo o escursioni, ma preferisce il contante per gli acquisti di piccolo importo e per le emergenze. Dopo un iniziale diffidenza culturale, anche nel nostro Paese aumentano gli utenti che affidano alle carte i propri acquisti. Il dato è confermato da Moneynet, istituto di pagamento ibrido che ha lanciato proprio in questi giorni la nuova campagna di sensibilizzazione sui vantaggi dell’utilizzo di sistemi di pagamento elettronici, e dall’Osservatorio Acquisti CartaSì, secondo cui il prossimo biennio (2015-2016) sarà caratterizzato da un aumento degli acquisti del 5,4%, mentre nel 2016 sarà del 5%.

I sistemi di pagamento elettronici insomma mandano in pensione il contante. E se la legge italiana, rendendo obbligatorio l’utilizzo del POS per esercenti, professionisti e studi professionali, ha avuto funzione di catalizzatore, l’evoluzione delle transazioni è un fatto naturale, che segue le abitudini di acquisto dei consumatori, sempre più tecnologici (ne avevamo parlato in questo articolo), non solo nelle spese di grandi entità ma anche negli acquisti minori, come comprare un gelato, per citare l’esempio adottato in questo divertente spot:

L’uso di Bancomat e carta di credito può soddisfare sempre più le esigenze dei moderni clienti. Ecco i principali vantaggi di utilizzo della moneta elettronica per i consumatori:

  1. sicurezza nei pagamenti: le transazioni sono divenute ormai assolutamente sicure;
  2. prevenzione dai furti di contante: non è raro subire piccoli furti, specialmente in vacanza, quando si è in spiaggia o si lascia il portafogli in albergo;
  3. assenza di costi sulle transazioni: l’utilizzo di carte di debito (Bancomat) o di credito non comporta per il consumatore alcun costo aggiuntivo;
  4. tracciabilità: è fondamentale sapere dove abbiamo speso i nostri soldi, tenendo le spese sotto controllo con gli estratti conto;
  5. addebito differito: nel caso delle carte di credito, l’addebito sul proprio conto corrente avviene solitamente il mese successivo, consentendo di spendere fino al limite autorizzato, anche se non abbiamo copertura sul conto corrente.

La moneta elettronica può migliorare anche l’attività di un piccolo imprenditore. Ecco i maggiori vantaggi per gli esercenti:

  1. sicurezza nelle transazioni: anche l’esercente è protetto sotto questo punto di vista
  2. costi ridotti: le commissioni per l’utilizzo del POS o di altre forme di pagamento elettronico si sono ridotte notevolmente grazie alla maggiore concorrenza;
  3. prevenzione dai furti: la maggiore circolazione del contante favorisce le rapine, che nel nostro Paese risultano superiori rispetto alla media europea;
  4. prevenzione dai pagamenti con banconote false: la circolazione di denaro falso è un problema purtroppo ancora molto diffuso.

Per ulteriori informazioni consultate il sito dedicato.

Lascia un commento