Una storia di coraggio e immenso altruismo

Questa è una storia che ha davvero dell’incredibile. Invece è una storia vera, di immenso coraggio e infinito altruismo. E’ la storia di Walter Bevilacqua, pastore di Varzo (Verbania) che viveva tra le montagne, gravemente malato di reni per questo dializzato e in lista d’attesa per un trapianto. Walter, avvertito dall’ospedale che gli era stato assegnato un rene compatibile, ha detto “no, grazie”: ha volontariamente rinunciato per lasciare il posto a chi riteneva ne avesse più bisogno – ben consapevole delle conseguenze del suo “no”.

Lo ha reso noto Don Fausto Frigerio, il parroco di Varzo, provincia di Verbania, che riferito alla stampa che Walter, prima di morire aveva detto: “Sono solo, non ho famiglia. Lascio il mio posto a chi ha più bisogno di me, a chi ha figli e ha più diritto di vivere“.

Fonte:  Corriere dell’Università

Lascia un commento