USA: da Silicon Valley, progetto per risolvere l'immigrazione clandestina

di 25 Gennaio 2013Marzo 5th, 2017Attualità

Laurene Powell Jobs, vedova di Steve Jobs (nella foto) ha ideato, con l’aiuto della tecnologia, una bella iniziativa sociale dal titolo ‘The Dream is Now’, per sensibilizzare i suoi connazionali statunitensi sul problema dell’immigrazione clandestina.

Il progetto informatico ‘The Dream is Now’ dà voce alle storie di giovani under 30 arrivati in USA come clandestini ovvero “giovani-fantasma” che aspettano la regolarizzazione come cittadini statunitensi grazie all’applicazione di una legge – il cosiddetto ‘Dream Act’ – già pronta da tempo, ma mai varata. Questa legge, se varata, permetterebbe loro di richiedere finalmente la residenza negli Stati Uniti, se sono arrivati prima di aver compiuto 15 anni e se hanno vissuto in USA per almeno 5 anni.

Fonte:  Blitz quotidiano

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.