Taxi a Milano, in arrivo finanziamenti per l’acquisto di vetture ecologiche

By 28 Febbraio 2013 Ambiente, In evidenza

I taxi a Milano inquineranno meno. Il Comune stanzia un fondo di 500 mila euro per l’acquisto o la sostituzione di veicoli elettrici, ibridi, a Gpl o a metano.

Sempre più italiani decidono di investire in veicoli elettrici, piuttosto che in pannelli fotovoltaici: insomma, tutto quanto sia “green” ed ecosostenibile. Certo, si tratta di investimenti che hanno un costo iniziale non indifferente, ma con l’aiuto di un finanziamento saremo in grado di sostenere la spesa in tranquillità, mirando al risparmio a lungo termine ed ai benefici che apporteremmo all’ambiente. Tutto ciò che dobbiamo fare è dedicare del tempo al confronto dei prestiti più vantaggiosi presenti sul mercato, così da poter trovare la soluzione che ci permetta di conciliare la realizzazione delle nostre ambizioni con un certo risparmio.

Una tendenza, questa, che è propria non solo dei singoli cittadini, ma anche delle istituzioni. Buone notizie per i cittadini del capoluogo lombardo: il Comune di Milano ha infatti deciso di stanziare un fondo di 500 mila euro per l’acquisto di taxi ecologici. Le modalità di erogazione di questa somma seguiranno, come avviene per i prestiti bancari, il soddisfacimento di determinate caratteristiche.

I finanziamenti, infatti, saranno destinati solo a chi ha deciso di acquistare veicoli nuovi, immatricolati tra il 1°gennaio e il 31 dicembre 2012, conformi allo standard Euro 5 o successivi, e appartenenti alle categorie delle auto elettriche, a metano, Gpl, a trazione ibrida elettrica, o con doppia alimentazione benzina/metano o benzina/Gpl. Hanno inoltre diritto al fondo, anche i veicoli Euro 3, o Euro 4, soggetti a trasformazione da benzina a metano.

Le domande verranno valutate da una Commissione, che stilerà la graduatoria degli aventi il diritto al finanziamento. In caso di esito positivo, esso verrà erogato entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, e potrà inoltre essere cumulato con altri fondi erogati da altri enti pubblici e per altre finalità.

Per ogni veicolo, la somma stanziata è diversa: 1.500 euro per la sostituzione di auto a benzina o diesel, nel caso di acquisti di nuovi veicoli elettrici, ibridi elettrici, a Gpl o a metano; 1.000 euro per la sostituzione di auto elettriche, ibride elettriche, a Gpl o a metano, con veicoli nuovi dalle stesse caratteristiche; 750 euro per la trasformazione di veicoli Euro 3 o Euro 4, a Gpl o a metano. È inoltre previsto un contributo di 10 mila euro per acquistare 20 taxi ecologici (immatricolati dal 1°gennaio al 30 settembre 2013), dotati di attrezzatura per il trasporto di persone con disabilità.

 

Leave a Reply