Si chiama “Princess Elisabeth Antarctica” (nella foto) ed è ancorata ad una roccia di granito congelato ed esposta ad uno dei climi più rigidi sulla terra. E’ la prima stazione di ricerca scientifica ad emissioni zero, grazie alla combinazione di diverse fonti energetiche pulite e rinnovabili e a principi di efficienza energetica: pannelli fotovoltaici, pale eoliche, design passivo, 9 strati di isolamento che consentono di ottimizzare la distribuzione di calore ed energia.

Fonte:  Rinnovabili

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.