Il mondo ha seguito le nostre elezioni politiche

By 19 Aprile 2008 Marzo 5th, 2017 Attualità

Sono stati 430 i giornalisti, i cameramen e i fotografi accreditati alla sala stampa del Viminale, che hanno seguito in tempo reale l’andamento del voto durante le recenti elezioni politiche. Tra i giornalisti stranieri, presente anche una troupe di Al Jazeera e rappresentanti dei media di Russia, Germania, Giappone, Spagna, Iran, Malta, Belgio e Stati Uniti.
Al di là del risultato conseguito, è la prima volta dopo lo scandalo della spazzatura a Napoli e della mozzarella avariata che i quotidiani di tutto il mondo tornano ad occuparsi in modo positivo del Bel Paese.
Stando a quanto riportato sulla maggioranza delle testate straniere, queste elezioni del 2008 passeranno alla storia per aver condotto l’Italia al tentativo quasi riuscito di bipolarismo, riducendo le espressioni partitiche alla Camera e al Senato. Che risultano troppo numerose, e per troppi versi inspiegabili, non solo per i comuni cittadini italiani, ma soprattutto per gli osservatori d’oltreoceano, per i commentatori britannici, francesi, spagnoli, per i giornalisti bavaresi progressisti e per quelli germanici e dell’Europa Continentale.
Senza entrare nel merito dell’esito espresso dalle urne, gli “stranieri” hanno apprezzato in maniera particolare il desiderio manifestato dagli italiani di ottenere un contenimento dei costi, finora quasi sempre a vantaggio di una categoria politica allargata a dismisura di legge e privilegio, spesso con poco rispetto dell’elettore.
Senza contare che in questo periodo anche sui maggiori settimanali e mensili esteri le foto che ritraevano desolanti sacchi di rifiuti abbandonati o bruciati per le strade di Napoli e dintorni, accompagnate da inviti più o meno espliciti a disertare le nostre località, sono state sostituite da approfondimenti e commenti politici. Il che rende più rosee le aspettative del turismo made in Italy, che fino a pochi giorni fa sembrava destinato, almeno per l’estate ormai vicina, a subire un calo di proporzioni enormi.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.