La Corea del Nord rinuncia al nucleare

By 27 Giugno 2008 Marzo 5th, 2017 Attualità

Gli Stati Uniti revocheranno alcune delle sanzioni imposte alla Corea del Nord. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti George W. Bush dopo l’annuncio fatto dalla Corea di voler rinunciare al programma nucleare. Bush ha chiarito che «sono stati fatti progressi» ma «è solo l’inizio e non ci si fa illusioni» sui possibili sviluppi della situazione.
Bush ha precisato che saranno eliminate le sanzioni commerciali imposte nell’ambito del Trading with enemy act, legge emanata nel 1917 e che limita gli scambi commerciali con Paesi giudicati ostili agli Stati Uniti. Il presidente americano ha anche anticipato che entro 45 giorni comunicherà al Congresso l’intenzione di depennare la Corea del Nord dalla lista dei Paesi che sostengono il terrorismo stilata dal dipartimento di Stato americano.

La Corea del Nord ha consegnato oggi alla Cina la dichiarazione sul suo programma nucleare militare. Lo hanno annunciato le autorità di Pechino. Anche se il contenuto del documento non è stato ancora svelato, dovrebbe contenere la rinuncia alle armi atomiche. La Corea del Nord rispetterà dunque l’accordo concluso nel 2007 con Stati Uniti, Cina, Corea del Sud, Giappone e Russia. . Nella trattativa, un ruolo fondamentale lo ha rivestito la Cina e in particolare il suo negoziatore, il vice ministro degli Esteri, Wu Dawei

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.