Un'insegnante svizzera che era stata rapita nello Yemen da un gruppo legato ad Al Qaeda, lo scorso mese di marzo 2012, è stata liberata: lo ha reso noto il Ministero degli Interni yemenita, precisando che la donna, che lavorava per una scuola di inglese nella città di al-Hudaydah (nella foto) è stata liberata grazie alla mediazione di alcune tribù locali.

Fonte:  AdnKronos . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito