Nel 2012 l’industria alimentare ha investito oltre 2 miliardi di euro per la sicurezza alimentare, con 60mila addetti impegnati in attività di analisi e controllo qualità e circa 1 miliardo di analisi di autocontrollo l’anno. Per Filippo Ferrua Magliani, presidente di Federalimentare,  “Il fatto che il sistema riesca a far emergere i casi di frode, le sofisticazioni e le contraffazioni e’ proprio una testimonianza tangibile della sua efficienza”. Il grande lavoro di monitoraggio e controllo – ha aggiunto Ferrua – “svolto da parte delle autorita’ preposte (ASL, NAS, Ispettorato per il Controllo della Qualita’, Istituto Superiore di Sanita’, ecc), integrato dal sistema di autocontrollo dell’industria e degli altri operatori della filiera, e’ la migliore garanzia di sicurezza per il consumatore”.

Fonte: Agi

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici
Condividi su:
Avatar photo

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farti riscoprire il piacere di essere informati. Crea la tua dieta mediatica e scopri cos'è il giornalismo costruttivo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici