Boom di ottimismo per il Salone del Mobile per il 96,5% degli stranieri, ancora più dei nove italiani su dieci. Un giudizio che traina l’immagine del territorio,  positiva per nove stranieri su dieci, alla pari con gli italiani. Centrale il Fuorisalone per il 76,3% di stranieri e il 73,2% di italiani. Emerge da un’analisi  della Camera di commercio di Milano attraverso Voices from the Blogs, spin off dell’Università degli  Studi di Milano realizzata dal 31 marzo al 7 aprile sui commenti  in Rete. Tra gli stranieri più interessati alla manifestazione: ai primi posti Stati Uniti (32%), Gran Bretagna (17%), Olanda (6%).

Il turismo per gli stranieri supera la visita a stand e esposizioni (27% contro 21%). Sia per gli stranieri che per gli italiani è un’occasione di contatti e amicizie nuove. Per  circa il 24% degli italiani e il 30% degli stranieri è un momento per farsi conoscere, fare  conoscenze e fare incontri agli aperitivi.

L’immagine che Milano trasmette in questi giorni? Per circa la metà, accogliente e per uno su tre trendy e alla moda. Per un italiano su sette il  Salone è l’occasione per essere più internazionali. “Il Salone del Mobile trasforma la città e il territorio con una fruizione settoriale a cui ormai italiani e stranieri sono abituati - ha dichiarato Claudio De Albertis, membro di giunta della Camera di commercio di Milano -. Un appuntamento tradizionale come questo contribuisce anno  dopo anno a  cambiare il volto della città, a renderla più attraente e ospitale e a far emergere valori apprezzati e noti nel . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.