2 giugno: porte aperte al nostro patrimonio storico

By 31 Maggio 2008 Cultura

Lunedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, il patrimonio culturale italiano aprirà eccezionalmente le porte a tutti. Monumenti, musei, pinacoteche, biblioteche, siti ed aree archeologiche, che di norma restano chiusi al pubblico o permettono solo a gruppi di visitatori di entrare, rimarranno per tutta la giornata a disposizione di chiunque voglia addentrarsi nella storia. Sarà come tutti gli anni uno spettacolo poter volare con la fantasia, passare con un semplice passo in una qualsivoglia direzione da un’epoca ad un’altra. Da un fatto storico ad un altro senza soluzione di continuità, in un vortice di emozioni che solo un grande patrimonio culturale può infondere.

Su tutti gli avvenimenti viene ricordato quel lontano giorno del 1946, il referendum istituzionale indetto a suffragio universale in cui il popolo italiano veniva chiamato alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese. Da quel giorno, dopo 85 anni di regno, l’Italia diventava Repubblica. Ancora oggi tutti noi siamo chiamati a festeggiare il compleanno della Nazione, la solenne commemorazione della sua nascita. Tutti dobbiamo riconoscerci in quel cerimoniale che prevede la deposizione di una corona d’allora al Milite Ignoto, presso l’Altare della Patria a Roma.

Quest’anno la festa nazionale assume un particolare valore in corrispondenza dell’anno che segna il sessantesimo anniversario della promulgazione della Costituzione. Due avvenimenti storici che richiamano alla memoria gesta eroiche di piccoli cittadini, due momenti straordinari del nostro passato che vanno ricordati come la vittoria del popolo italiano su qualsiasi forma di disgregazione sociale. E’ da questi ricordi che bisogna prendere spunto per sentirci tutti parte di un progetto comune di solidarietà, un filo rosso che ogni anno va tenuto teso, legame che trafigge il cuore di ogni italiano.

Sul sito del Ministero dei Beni Culturali (www.beniculturali.it) è possibile trovare la lista dei beni culturali nazionali aperti per la Festa della Repubblica.

Leave a Reply