Sono disponibili nuovi contributi economici relativi ad interventi di efficientamento energetico degli edifici. I nuovi incentivi sono cumulabili alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie (50% fino al 30 giugno 2013) e per il risparmio energetico (55%, sempre fino al 30 giugno 2013). Li eroga Enel per soddisfare l’obbligo relativo ai “Certificati Bianchi” o “Titoli di Efficienza Energetica”: per richiederli c’è tempo fino al prossimo 30 novembre 2012 (salvo proroghe) e la data di fine lavori deve cadere entro 120 giorni da quella di presentazione della domanda.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

Possono fare domanda di contributo economico all’Enel non solo famiglie e condomini, ma anche associazioni e aziende, purché siano fiscalmente residenti in Italia e titolari di un diritto reale o di godimento sull’immobile oggetto dell’efficientamento energetico.

Al fine di promuovere la diffusione su larga scala di interventi di efficienza energetica nel settore residenziale, terziario ed industriale, Enel Distribuzione S.p.A. offre un contributo economico collegato al meccanismo nazionale dei Certificati Bianchi  a tutti coloro che realizzano interventi di efficienza energetica. L’iniziativa prevede che l’aderente presenti una specifica richiesta a Enel Distribuzione,  attraverso il sito internet dedicato, fornendo:

– i dati anagrafici e le informazioni tecniche relativi all’intervento di efficienza energetica realizzato;
– l’apposita documentazione per la quantificazione dei risparmi di energia primaria conseguiti.

In particolare, Enel Distribuzione raccoglierà i dati e la documentazione fornite dagli aderenti per predisporre e presentare uno o più progetti di efficienza energetica  all’Autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG) per l’ottenimento dei corrispondenti Certificati Bianchi.

I certificati Bianchi sono un strumento cardine per il perseguimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica. Come funziona questo sistema incentivante? In Italia, le imprese distributrici di energia elettrica hanno l’obbligo di raggiungere obiettivi di efficienza negli usi finali dell’energia stessa. Enel Distribuzione, essendo la principale impresa di distribuzione di energia elettrica in Italia, ha l’obbligo di raggiungere circa la metà di questi obiettivi.

I risparmi, una volta valutati e certificati dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, consentono l’emissione da parte del Gestore dei Mercati Energetici di “Titoli di Efficienza Energetica” o “Certificati Bianchi”, attestanti la riduzione dei consumi energetici di una tonnellata equivalente di petrolio.

Enel Distribuzione riconoscerà ai partecipanti all’iniziativa, alle condizioni previste nei singoli Documenti di Offerta, in un’unica soluzione, un corrispettivo proporzionato al risparmio energetico generabile dall’intervento di efficienza energetica.

I contributi economici erogati da Enel Ditribuzione sono previsti per:

– Caldaie
– Collettori solari
– Isolamento pareti e coperture
– Pompe di calore
– Installazione di inverter in motori elettrici
– Sostituzione vetri semplici

Tutte le informazioni per aderire sono disponibili sul sito dedicato all’iniziativa.

 

Condividi su:
Avatar photo

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farti riscoprire il piacere di essere informati. Crea la tua dieta mediatica e scopri cos'è il giornalismo costruttivo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici