USA: le grandi aziende preferiscono le mamme-lavoratrici

Le aziende statunitensi rivogliono indietro le mamme-lavoratrici: è sempre più diffusa oltreoceano, infatti, la tendenza delle aziende di ricontattare le ex dipendenti che hanno lasciato il lavoro per avere figli. Secondo il Wall Street Journal si tratta di un segnale, molto positivo: diverse importanti aziende stanno rivedendo totalmente le proprie politiche sulle donn lavoratrici. Già nel 2011, spiega il quotidiano USA, il direttore esecutivo di McKinsey&Company, ammise che le donne rappresentavano solo il 25% del nuovo personale e che “se guardiamo i numeri, non siamo dove dovremmo essere: stiamo perdendo sul fattore talento”. Un tema condiviso da altre grandi aziende di consulenza statunitensi, che da tempo hanno messo a punto programmi mirati per “attirare” a sé le mamme-lavoratrici.

Fonte:  TM News

Attiva la tua membership e ricevi buone notizie ogni settimana!Non perderti questa Offerta Limitata (solo per i primi 100)
  • Newsletter settimanale
  • Sconti sui prossimi eventi live
  • eBook gratuiti

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!