Energia Verde, la Toscana sceglie la geotermia

di 8 Maggio 2013Consumi, Economia

 

Per abbattere i costi in bolletta della fornitura energetica e ridurre le emissioni di Co2 é necessario adottare alcuni semplici accorgimenti: innanzitutto é bene accertarsi che la nostra casa sia energeticamente efficiente, in secondo luogo possiamo apportare dei benefici all’ambiente confrontando le migliori tariffe per l’energia così da individuare quella più in linea con le nostre abitudini e dire addio ad inutili sprechi.

Un’altra valida soluzione per ridurre i consumi sono le energie rinnovabili. Ultimamente, infatti, la Regione Toscana sta spingendo l’acceleratore sulla green economy, puntando sulla geotermia. È quanto prevede il Protocollo d’intesa siglato a inizio maggio fra Regione Toscana ed Enel, che ha in programma d’investire oltre 850 milioni di euro entro il 2017 nella produzione di energia domestica. L’intesa sancisce il comune impegno per lo sviluppo della ricerca scientifica con la creazione di un polo territoriale delle energie geotermiche.

Entrambe le parti ritengono che il Protocollo rappresenti “un importante passo in avanti per favorire la crescita sociale ed economica dei territori geotermici”, incrementando l’efficienza energetica e riducendo gli inutili costi che pesano sull’intera filiera. Per facilitare il raggiungimento di questo ambizioso obiettivo, Enel Energia s’impegnerà a ridurre ulteriormente, fino al 20%, il prezzo di cessione del calore.

Al momento la superficie teleriscaldata conta cinque Comuni della Regione (Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Monterotondo Marittimo, Santa Fiora e Monteverdi Marittimo) e oltre 250mila di metri quadrati fra serre, caseifici e salumifici che già utilizzano questa risorsa per produrre energia elettrica.

L’azienda metterà anche a disposizione il proprio patrimonio conoscitivo a supporto delle imprese locali, che muovono i primi passi nel campo della geotermia e, più in generale, delle rinnovabili. Ad oggi, come ricorda l’Amministratore delegato Enel, Fulvio Conti, ha investito in Toscana circa 3 miliardi di euro, dando lavoro stabilmente a 3.200 persone.

“Questo protocollo non è un punto di arrivo, ma la startup della collaborazione con Enel a 360 gradi per lo sviluppo di ricerca, imprenditoria e occupazione” – ha voluto precisare il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, manifestando tutto il suo entusiasmo per la partnership.

 

Francesco Tempesta

 

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.