Assicurazioni auto on line, per i consumatori hanno tariffe meno care

di 1 Febbraio 2014Economia, Risparmio

In Italia, si sa, purtroppo le tariffe delle assicurazioni Rca sono molto care, tra le più care in Europa, addirittura. Ecco che allora per chi guida diventa fondamentale spendere meno.
Per fare questo, uno dei metodi più adottati è quello di attuare un confronto tra le assicurazioni auto più convenienti, anche con il supporto di comparatori online, per individuare le polizze dal costo inferiore.
Grazie al web, infatti, è possibile disporre in tempi brevissimi di una panoramica di tutte le migliori tariffe in circolazione e capire quali meglio si adattano alle nostre abitudini di guida.

Stando al secondo rapporto sull’Rc auto in Italia, realizzato in esclusiva per CorrierEconomia dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, sembra che proprio le assicurazioni on line siano le preferite dagli italiani. L’indagine ha riguardato le prime dieci che operano attraverso le tradizionali reti agenziali, e le prime cinque online, che invece utilizzano telefono e Internet e non hanno sedi fisiche. Tra le assicurazioni tradizionali vincono Allianz, Axa e Unipol, mentre Direct Line, Genialloyd e Genertel sono in testa fra le compagnie on line. La classifica per i vari giudizi è in ordine alfabetico.

Per arrivare a questi risultati è stato fatto un sondaggio on line condotto a fine dicembre 2013 dall’istituto di ricerca ServiceValue e basato su 1.197 pareri espressi da clienti ed ex clienti della Rc auto negli ultimi dodici mesi, attraverso cinque categorie di valutazione: rapporto qualità- prezzo, offerta di prodotti, efficienza nella liquidazione dei danni, assistenza e relazione con i clienti, comunicazione.

Ogni dimensione è stata suddivisa in ulteriori sottocategorie, raggiungendo diciotto criteri di valutazione. I guidatori italiani intervistati hanno espresso la propria valutazione sulla qualità del servizio, scegliendo fra le seguenti affermazioni: da assolutamente vero ad assolutamente falso come scala di guidizio.

Nelle tabelle il giudizio “molto corretta” indica le imprese che hanno ottenuto un punteggio sopra la media; “ottimo”, invece, è stato assegnato a quelle con punteggio sopra la media di quelle giudicate “molto corrette”. “Nelle compagnie on line la soddisfazione dei clienti risulta maggiore. Ma questo è frutto anche dell’incontro fra le loro aspettative e l’esperienza effettivamente vissuta. Solitamente non si aspettano un’elevata personalizzazione, trattandosi di prodotti e servizi più standardizzati di quelli che potrebbero essere offerti in un’agenzia, e questo li porta a percepire e valutare meglio l’approccio avuto con la propria compagnia”. Ha spiegato Christian Bieker, direttore dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza.

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.