Polizze vita, esteso il limite per riscuotere quelle dormienti

By 19 Febbraio 2013 In evidenza, risparmio

Esteso a  dieci anni il termine di prescrizione per la riscossione delle polizze vita dormienti. I rimborsi sono disponibili dal 13 febbraio

Le polizze assicurative ci permettono di salvaguardare i nostri beni da possibili rischi o, come nel caso di quelle sulla vita, di effettuare un investimento a beneficio dei nostri cari. Dal momento che la convenienza è sempre importante è però opportuno trovare un’assicurazione vantaggiosa tramite il confronto di ciò che le compagnie offrono, così da conciliare risparmio e qualità del servizio.

Buone notizie per chi non ha ancora riscosso le polizze vita dormienti. Molti pensavano di aver perso l’occasione quando il precedente Governo aveva ridotto il termine per recuperare le proprie somme investite in assicurazioni a due anni, ma adesso la scadenza è stata riportata a dieci anni.

Due anni erano sembrati infatti troppo pochi, soprattutto in caso di morte dell’intestatario. Le procedure burocratiche per incassare il premio dell’assicurazione, infatti, avrebbero potuto richiedere più tempo del previsto.

Il decreto approvato ad ottobre ha inoltre disposto che la prima tranche dei rimborsi è  disponibile dal 13 febbraio e fino al 15 aprile. In questa sessione possono presentare domanda di rimborso i titolari di polizze vita andate in prescrizione tra il 2006 e il 29 ottobre 2008.

Il 12 febbraio è stato inoltre pubblicato il bando di Consap e del Ministero dello Sviluppo Economico sul rimborso delle somme maturate ma non riconosciute perché cadute in prescrizione tra il 2006 e il 29 ottobre 2008. Le risorse economiche per i rimborsi verranno prelevate dai fonti derivanti dalle sanzioni Antitrust.

 

Leave a Reply