La Merkel sa che la Grecia ha fatto più austerity di tutti, ma non lo ammetterà mai (altrimenti tornerebbe a fare la prof al liceo)

di 13 Luglio 2015Luglio 14th, 2015Innovazione

A prescindere dagli accordi e dalle proposte che Bruxelles sforna riguardo all’insolvenza della Grecia, la verità è che da mesi stiamo assistendo al tentativo di non ammettere gli errori politici commessi, non solo da parte del governo greco ma da parte di tutti i Paesi di Eurolandia, nel modo in cui è stata gestita la crisi del credito sovrano. L’economia greca oggi sta peggio di quando è iniziata la cura dell’austererità, ma anche quella degli altri paesi deficitari si trova nella stessa situazione, e questo non perché ci sia stata troppo poca austerità, ma perché la cura non funziona. Basta dara un’occhiata ad alcuni grafici: Incredibile ma vero: la Grecia ha fatto più austerità di tutti e ridotto il deficit strutturale in misura maggiore degli altri, fino ad ottenere un avanzo. Ma il prezzo è stata una contrazione del PIL di quasi il 24%, un quarto dell’economia svanito nel nulla. I risultati sono disastrosi in termini di occupazione, e se l’occupazione non cresce l’economia non si riprende, il gettito fiscale non aumenta ed il debito non si può pagare. Naturalmente ammettere questa caporetto economica avrebbe implicazioni politiche catastrofiche. La Merkel, il cervello politico di Eurolandia, ad esempio dovrebbe andare ad … Continua a leggere →

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillanti e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.