Dallo scoppio della guerra civile in Somalia, la dottoressa Hawa Abdi assiste i rifugiati interni che si sono stabiliti vicino alla sua clinica e che, col tempo, hanno dato vita ad uno spontaneo campo-profughi, tra i più estesi del paese . . .

Registrati gratis per continuare a leggere questo articolo...

Registrati gratis ora!

L’informazione può essere pericolosa

Per questo al giornalismo della paura, preferiamo quello delle soluzioni.