Un progetto per fermare la violenza contro le donne

di 5 Ottobre 2011Ottobre 19th, 2020Magazine, Storie

Karin Alfredsson, giornalista e scrittrice svedese, è l’ideatrice del progetto “Cause of death: woman” (“Causa del decesso: donna”) che si occupa del fenomeno globale – troppo diffuso e altrettanto sottovalutato – della violenza contro le donne, ne diffonde i dati statistici e studia le possibili soluzioni. “Cause of death: woman” nasce nel 2009 da un servizio fotogiornalistico sull’uccisione di 10 donne, di altrettanti paesi, per arrivare a documentare ed informare l’opinione pubblica sulle cause e sulla diffusione della violenza di genere nel mondo.

 Karin, insieme alla collega svedese Kerstin Weigl, oggi sta lavorando con giornalisti e organizzazioni che si occupano dei diritti delle donne, al fine di aumentare la consapevolezza globale rispetto al problema ed incentivare gli studi sulla violenza di genere. Scopo principale del progetto è quello focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale su quella che Karin definisce “una vera e propria epidemia mondiale di atti di violenza contro le donne, che provoca più morti e feriti di quanti ne facciano incidenti stradali, cancro e malaria messi insieme. La violenza è ovunque. Eppure non si fa abbastanza per fermarla”.

Karin, che dal 1979 ad oggi ha pubblicato una quindicina di opere di narrativa, 5 delle quali incentrate sul tema della violenza sulle donne, si occupa del tema da oltre 30 anni. Attraverso il suo lavoro di inchiesta giornalistica …..

Continua a leggere questa storia su Shinynote.com  in collaborazione con BuoneNotizie.it*

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.