La nuova sfida culturale: disabilità e imprenditoria sociale

di 19 Febbraio 2012Ottobre 20th, 2020Magazine, Storie

Daniele Regolo, è un giovane e brillante imprenditore sociale marchigiano, che ha ideato e lanciato “Jobdisabili” – piattaforma virtuale sulla quale si incontrano, gratuitamente, la domanda e l’offerta di lavoro riservate alle persone con disabilità.

La filosofia che sta alla base dell’innovativo progetto di Daniele, disabile uditivo, è questa: “prima le persone, poi le competenze. Spesso i disabili sono costretti ad accettare lavori con qualifiche piuttosto basse, nonostante dispongano, in molti casi, di risorse inaspettate. Per questo, lo scopo principale di “Jobdisabili” è presentare il mondo della disabilità sotto una luce nuova e meno scontata, e di facilitare la conoscenza di ogni singolo iscritto.

Daniele, disabile uditivo, attraverso la sua storia personale e il suo progetto d’impresa, ha voluto lanciare – prima di tutto – una nuova sfida culturale. “Jobdisabili” (che all’inizio del 2011 aveva debuttato online col nome di “Agenzia Lavoro Disabili”) ha superato i 2.500 utenti registrati e, attraverso i curricula dei candidati, fa emergere potenzialità ed energie davvero sorprendenti. Il fatto che, ad esempio, gli utenti siano disposti anche a cambiare regione pur di lavorare, rappresenta un cambiamento epocale rispetto al passato e dimostra che i disabili sono pronti a mettersi in gioco, a rischiare in prima persona.

Per quanto riguarda il coinvolgimento delle aziende nel progetto, l’obiettivo dichiarato è inequivocabile: “Per un’azienda, assumere disabili non sarà più soltanto una scelta imposta dalla legge, ma un momento consapevole. Soltanto a partire dalla conoscenza della persona, sarà possibile farle raggiungere le più elevate competenze, incrementandone la produttività”.

Ma non è tutto: anche le società di selezione del personale si iscrivono a “Jobdisabili” per avere una panoramica più ampia dei possibili candidati. Nonostante le numerose offerte di lavoro per disabili, infatti, pare che sia molto difficile trovare i candidati “giusti”. Questi ultimi, invece, esistono (e tanti), ma ci si è resi conto che riuscire ad individuarli non è affatto scontato.

Pochi giorni fa, il progetto di Daniele ha vinto la prestigiosa “Global Social Venture Competition” organizzata da Altis (scuola di formazione dell’Università Cattolica di Milano), competizione che premia i progetti d’impresa sociale più innovativi. In quell’occasione, Buone Notizie ha intervistato Daniele Regolo …..

 

Continua a leggere questa storia su  Shinynote.com  in collaborazione con BuoneNotizie.it*

 

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

No Comments

  • Aaron Pugliesi ha detto:

    Bravo Daniele, sei un grande! Quando, spero presto, la nostra società dovrà assumere qualcuno farò senz’altro un giro su JobDisabili.

    Forza BuoneNotizie.IT, l’altra faccia dell’informazione.

    Aaron

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.