Messo a punto un nuovo metodo, si dice rivoluzionario, per usare la luce del sole per produrre vapore, senza riscaldare un intero contenitore di liquidi fino al punto di ebollizione. Lo ha fatto un gruppo di ricercatori in una ricerca, riportata sulla rivista "Acs Nano", che ha numerose potenziali applicazioni: in particolare nelle aree più povere del mondo in via di sviluppo, nella promozione di strategie economiche e poco costose di purificazione dell'acqua da bere, sterilizzazione degli strumenti medici e sanificazione delle acque reflue.

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito