I finalisti del Premio Comel: arte all'insegna dell'ecosostenibilità

By 11 Febbraio 2013 Cultura, Magazine

Sono stati annunciati venerdì 8 febbraio, in conferenza stampa, i tredici artisti selezionati per il Premio d’arte internazionale Comel 2013 (www.premiocomel.it). La sfida è di alto livello e di alto profilo è la giuria giudicante: il prof. Giorgio Agnisola, critico d’arte e saggista, Gregorio Botta, vice direttore de La Repubblica e noto artista, Agnès Martin, direttore fondatore della St. Stephen’s Cultural Center Foundation.

Agli artisti è stato chiesto di presentare un progetto in o con alluminio, materiale malleabile e affascinante. E’ stata considerata l’evoluzione professionale, la sperimentazione e un solido background. Questi i nomi: Julia Brooker (Galles, Uk), Patrizia Burra (Grado, It), Anna Carusi (Roma, It), Rossana Cesaretti (Roma, It), Tony Charles (Londra, Uk), Beniamino Fabiano (Bari, It), Salvatore Giunta (Roma, It), Goa (Villasimius, Sardegna, It), Robert Kunec (Colonia, Germania), Venanzio Manciocchi (Latina, It), Cristina Simeoni (Mantova, It), Vassil Ténèv (Asenovgrad, Bulgaria), Angelo Tozzi (Latina, It).

La direttrice artistica del Premio, Elizabeth Genovesi, titolare della galleria d’arte ARTROM Network di Roma, ha sottolineato la sinergia di intenti con lo Spazio Comel di Latina (www.facebook.com/SpazioComel) che offre un luogo gratuito per artisti e performer internazionali: creatività e positività sono due elementi inscindibili con cui vanno portati avanti il discorso artistico e la vita. Ha inoltre auspicato maggiore coinvolgimento tra impresa ed arte, come fa l’azienda Comel di Latina che investe nella fruizione dell’arte, con attenzione alla qualità e all’utilizzo di un materiale ecosostenibile e infinitamente riciclabile, l’alluminio.

Gabriella Mazzola, responsabile dello Spazio Comel, ha comunicato che gli artisti finalisti, esporranno in una collettiva dal 9 marzo al 14 aprile. La giuria nominerà il vincitore (a cui andranno 2500 euro) il 6 aprile.

Novità di questa edizione, anche il pubblico potrà esprimere una preferenza, così da nominare, a chiusura della mostra, un ulteriore vincitore, che verrà sponsorizzato dallo Spazio Comel.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.