Smilla, meticcia di nove anni e mezzo, sa cosa significhi l’abbandono; Paolo Susana, cinquantunenne goriziano, si batte da anni per il rispetto degli animali: dal loro incontro è nato un legame speciale e, oggi, anche il progetto “Sidecar Smilla”, un tour-denuncia attraverso l’Italia dei canili per sensibilizzare le persone sull'abbandono, il randagismo che ne consegue e la situazione dei rifugi dove i cani non più voluti finiscono i loro giorni.

Smilla e Paolo sono partiti il 26 luglio da  Gorizia, la loro città, a bordo di una moto sidecar (una Ural Tourist 750 . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito