Persone diversamente abili, tetraplegici e chi soffre di paralisi potranno riacquisire la capacità di muoversi e comunicare, attraverso una rivoluzionaria tecnologia basata sul comando nasale sviluppata da ricercatori israeliani.

Il sistema consente di tradurre in impulsi elettrici i cambiamenti di pressione dell’aria all’interno delle cavità nasali; i segnali sono quindi elaborati da un computer e utilizzati per controllare dispositivi esterni. Ad esempio, i pazienti possono “annusare” secondo schemi specifici per selezionare lettere e numeri, o muovere il mouse. Inoltre, il comando nasale può essere utilizzato per indirizzare il movimento di una sedia a rotelle.

Secondo i risultati dello studio, pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Science, i pazienti tetraplegici che hanno testato la tecnologia erano in grado di controllare agevolmente una sedia a rotelle. Due pazienti che erano completamente paralizzati ma con intatte capacità mentali sono riusciti a comunicare selezionando le lettere sullo schermo di un computer.

Se ulteriori test su scala più ampia confermeranno questi risultati, l’interfaccia nasale potrebbe dar vita ad una vasta gamma di tecnologie assistive per persone con gravi disabilità motorie.

Andrea Gaggioli

Andrea Gaggioli

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.