Società

L’arrivo dei mille sui terreni confiscati alla mafia

Arriva il popolo dell’antimafia civile che quest’estate sarà impegnato nei nei campi della legalità, un vero e proprio volontariato all'insegna della lotta alle mafie sui terreni confiscati. Circa 1000 ragazzi provenienti da tutto il mondo, Giappone e America Latina compresi, tra i 18 e i 25 anni, che lavoreranno in cinque cooperative in altrettante regioni – Piemonte, Puglia, Calabria, Campania e Sicilia, per un totale di sette associazioni coinvolte (Libera, Legambiente, Arci, Agesci, Azione Cattolica, CNCA, Sci). Qualcuno lo chiama “turismo sociale”. Sta di fatto che da Corleone a Mesagne, da Gioia Tauro a Oppido Mamertina, da Castelvetrano . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

Gratis

0.00

Accesso gratuito

  • Accesso ai contenuti standard di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Registrati gratis ora!

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito