Al via la prima edizione del Festival della Cittadinanza

By 27 Marzo 2009 Società

Sarà dedicata ai giovani la prima edizione del Festival della Cittadinanza di Padova, che si svolgerà nel cuore della città veneta dal 2 al 5 aprile prossimo. Quattro giorni di grandi eventi per vivere esperienze in grado di arrivare al cuore della città, di trasformare i soliti spazi urbani in luoghi di relazioni e di incontri positivi, di parole e di azioni, con piazze e vie che diventeranno vere e proprie fucine di civiltà e cultura. L’evento è stato ideato e coordinato dalla Cooperativa ASA. L’iniziativa nasce dall’esperienza di “Civitas”, il salone dell’Economia sociale, evento con ben 13 anni di storia alle spalle, organizzato fino al 2008 con la formula della fiera. Ma quest’anno “Civitas” cambia: alle mura dei padiglioni espositivi si è sostituito il luogo urbano per eccellenza, la Piazza e, accanto ad essa, le vie della città di Padova. Il senso di questo cambiamento va cercato nel significato della parola “civitas” che, nella sua accezione originaria, non individuava solamente la città, ma soprattutto l’essere cittadini, l’essere abitatori e fruitori di una comunità. Proprio per questo, il salone è diventato “festival”, un luogo tangibile e ideale, in cui tutti i cittadini possano dar vita ad un evento culturale in grado di ravvivare la città, insieme con imprese, enti ed istituzioni.

I giovani, dunque, saranno al centro degli eventi che animeranno le vie di Padova, raccontati attraverso due tematiche vicine e sentitissime dal mondo giovanile stesso: la formazione e il lavoro nei processi globali. La comunità si interrogherà su questi due temi, indagandone anche gli aspetti legati a interculturalità e convivenza civile, verificando le possibilità per la classe dirigente di domani, i giovani di oggi, di affermare i propri diritti a futuro e cittadinanza, intesa naturalmente come partecipazione attiva e positiva alla vita societaria.

Duplice sarà la possibilità di fruire la manifestazione: attraverso i percorsi culturali o mediante i circuiti di approfondimento. Numerosi gli ospiti che si alterneranno nelle performance artistiche, negli aperitivi musicali, negli eventi teatrali, come, per esempio David Riondino, comico, musicista ed eclettico attore italiano, o Francesco Cafiso, il musicista jazz che a soli 19 anni si è esibito in occasione dell’insediamento del presidente Barack Obama. Non meno ricco il programma dei convegni e dei laboratori, tra cui la tavola rotonda su “Le forme del lavoro: oggi e domani”, cui è invitato anche il Ministro Sacconi.

Per maggiori informazioni sul festival e sugli eventi in programma, tutti totalmente gratuiti, è possibile consultare il sito www.festivaldellacittadinanza.it.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.