L'IVA si pagherà solo a fattura incassata

di 28 Marzo 2009Economia

E’ finalmente stato approvato, dopo essere stato invocato a lungo e da più parti, il provvedimento che consentirà di sanare quella che può essere considerata una vera stortura nel sistema di riscossione dei tributi. Il decreto, dopo aver ricevuto il via libera di Bruxelles, è stato infatti firmato dal ministro Tremonti e, per la sua operatività, si attende solo la pubblicazione nella “Gazzetta Ufficiale”.

Finora il sistema prevedeva il versamento anticipato, e non a saldo fattura, dell’IVA. Nel concreto tale prassi, che prevedeva anticipi anche elevati, ha messo a lungo in difficoltà le tante piccole aziende di cui è costellato il sistema produttivo italiano, portando talvolta le imprese più esposte addirittura a ipotizzare la chiusura dell’attività.

Ma chi sono i beneficiari? Riprendendo la definizione contenuta nel decreto “esercenti attività d’impresa, arte e professione”, sono coloro che nel 2008 non hanno raggiunto i 200mila euro di fatturato. Si ipotizza che, in tal modo, mediamente ogni impresa interessata potrà disporre di circa 10mila euro di liquidità aggiuntiva.

L’invito è quello di prevedere nel provvedimento anticrisi, oltre a iniziative come questa, anche altre per il rilancio della nostra economia.

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.