Associazioni e governi contro l’emarginazione

di 12 Gennaio 2011Ottobre 23rd, 2020Società

Si è tenuta a Bruxelles il 9 e 10 dicembre la Consensus Conference per contrastare l’emarginazione sociale e sconfiggere la povertà in Europa. La strategia è in linea con l’obiettivo del Consiglio Europeo che prevede in dieci anni la riduzione della povertà per 20 milioni di persone in Europa.

Governi, associazioni e università, si sono dati appuntamento per tracciare una linea comune nella lotta alla povertà, all’esclusione sociale, ai senza dimora. È proprio su questi ultimi che viene posta particolare attenzione, perché il fenomeno degli homeless assume un rilievo di cronaca soprattutto nel periodo invernale.

L’obiettivo della Conferenza è

dare seguito alle strategie per sconfiggere la povertà nei prossimi dieci anni previste dal Consiglio Europeo di giugno. Il dibattito è stato integrato da una giuria di esperti designati per formulare un documento unitario basato su azioni concrete e interventi mirati.

L’Italia era rappresentata dal Direttore generale per l’inclusione e i diritti sociali del Ministero del Welfare e dalla FIO.PSD, federazione che unisce le associazioni per i senza dimora.

Quello che noi chiediamo è di partire con una strategia decisa contro le forme di esclusioni più gravi: è uno scandalo che sussistono ancora oggi”, ha dichiarato il presidente Paolo Pezzana che, nel corso dell’intera intervista rilasciata alle agenzie stampa, ha sottolineato l’accento sulla necessità di un’omogenizzazione degli interventi e di un censimento dei senza dimora.

In Italia si stimano circa 100 mila senza tetto: 60 mila censiti, persone che hanno avuto un contatto con le istituzioni, 40 mila risultano invisibili.

In Europa le stime riguardano circa 4 milioni di persone che hanno cambiato anche le loro caratteristicheai margini delle strade ci sono sempre più giovani, donne, rifugiati politici e immigrati.

La Consensus Conference è un primo passo concreto di una strategia che nei prossimi dieci anni si è posta come obiettivo la riduzione della povertà per almeno 20 milioni di persone in tutta l’Europa.

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.