Bella e accessibile, ecco l’Italia “delle meraviglie”

By 18 Agosto 2019 Novembre 15th, 2019 Società

Nell’anno di Matera, Capitale europea della cultura, il nostro Paese si scopre sempre più bello e accessibile. Il merito è del ministero per i Beni e le attività culturali (Mibac), che da oltre dieci anni si è assunto il compito di rendere il patrimonio artistico italiano sempre più a misura di persone disabili. A partire dalle Linee guida per il superamento delle barriere architettoniche nei luoghi di interesse culturale fino al volume “Il patrimonio culturale per tutti. Fruibilità, riconoscibilità e accessibilità”, passando per le buone prassi lucane come per esempio quelle messe in campo da SassieMurgia a Matera. Ne parla l’inchiesta “Nel Paese delle meraviglie”, realizzata da Chiara Ludovisi e pubblicata su “SuperAbile Inail”, la rivista sui temi della disabilità pubblicata dall’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e consultabile anche online.

L’impegno del Mibac per una cultura davvero universale

Non solo Matera Capitale europea della cultura 2019. Infatti non manca certo la bellezza in Italia: arte e tracce di antichità disseminate in ogni regione costituiscono un patrimonio inestimabile e un’attrattiva irresistibile per tanti…

… continua a leggere

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.