Entra ufficialmente in vigore la legge che obbliga i Comuni italiani con più di 15mila abitanti a piantare un albero per ogni bambino nato o adottato. L’intento è quello di incentivare la cura e la crescita degli spazi verdi urbani grazie alla natalità del nostro paese. La norma prevede un tempo massimo di 6 mise per procedere alla piantumazione. A vigilare sul rispetto della legge sarà il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico, istituito presso il ministero dell’Ambiente,  vigilerà sull’effewttivo rispetto della legge. Ai Comuni il compito di comunicare informazioni sul tipo di albero scelto e il luogo in cui è stato piantato.

Fonte: Ansa

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici
Condividi su:
Avatar photo

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farti riscoprire il piacere di essere informati. Crea la tua dieta mediatica e scopri cos'è il giornalismo costruttivo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici