Shoot4Change sta cercando di raccontare le storie rifugiate di chi scappa dalla paura e dalla distruzione. Cercano di farlo senza retorica e con una narrativa positiva. E, soprattutto, partendo dal presupposto che la parola “rifugiato” sia un aggettivo e non un sostantivo. Chi arriva qui, prima era “altro”. Purtroppo per molti, troppi, un rifugiato smette di essere ciò che era e diventa “semplicemente” un rifugiato, un numero, una statistica e – in ultima analisi – un problema… Lui si chiama Sultan, ha 22 anni e viene da Aleppo. Lì era un fotografo freelance e aveva da poco cominciato una promettente carriera, prima di rifugiarsi a Bruxelles con la sua macchina fotografica piena di storie. Lei si chiama Rand, ha 21 anni e viene da un paesino vicino Damasco. Studiava musica prima di scappare dalla guerra e rifugiarsi, pochi mesi fa, a Bruxelles. Entrambi, adesso, sono volontari in un’associazione non profit che fornisce supporto psicologico a bambini rifugiati e fanno parte del gruppo di…

BuoneNotizie.it

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farvi riscoprire il piacere di informarvi. Scopri cos'è il giornalismo costruttivo

Vuoi diventare giornalista?

Sei un aspirante pubblicista, ma non hai ancora trovato editori disposti a pagare i tuoi articoli?

Scopri di più

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.