"Sport senza barriere”: una festa per tutti.

La Fondazione Marco Pantani Onlus, fondata un mese dopo la scomparsa del grande ciclista di Cesenatico e presieduta dalla mamma dello scalatore Tonina, ha sempre posto come priorità della propria azione la necessità di porre l’accento sulla dimensione etica dello sport senza disdegnare interventi di solidarietà nei confronti di bambini e disabili. In quest’ottica si inquadra la manifestazione “Sport senza barriere”, organizzata in collaborazione con la Athla(Associazione tempo libero handicappati), che si terrà il 16-17 e 18 settembre a Milano e più precisamente alla Cascina Bellaria nel Parco di Trenno.
La kermesse si rivolge a famiglie, bambini e portatori di handicap. Momenti di sport e di musica si alterneranno grazie anche alla partecipazione di personaggi famosi come Francesco Baccini (che presenterà i suoi brani più recenti), Paolo Brosio ed alcuni fra i protagonisti di famose soap-opera come “Vivere” e “Centovetrine”. Da sottolineare anche la presenza di amici e colleghi di Marco Pantani come “el diablo”Claudio Chiappucci, Silvio Martinello e Davide Cassani.
Il programma prevede lezioni di spinning, pedalate ecologiche nel parco di Trenno, tornei di calcetto, partite di tennis, laboratori teatrali per bambini, giochi all’aria aperta, happy hour e grigliate. Il tutto per ottenere i fondi utili a completare la costruzione del “Centro sportivo Atlha Marco Pantani”, un impianto contenente tre campi da calcetto, una piscina e un campo da gioco polifunzionale.
Ad aprire questa serie di appuntamenti sarà, alle 19.00 di oggi, l’inaugurazione di una mostra con alcuni oggetti appartenuti a Marco Pantani, il più grande talento del ciclismo italiano degli ultimi 15 anni, vincitore di un Giro d’Italia e un Tour de France.

Lascia un commento