AP Photo/Emiliano GrillottiIl Ministero della Difesa e quello dei Trasporti sono stati condannati ad un maxi risarcimento di oltre cento milioni di euro a favore dei parenti delle vittime della strage di Ustica, avvenuta 31 anni fa. Secondo la sentenza emessa dal Tribunale di Palermo i due ministeri si sono resi complici di occultamento della verità tramite il depistaggio e la distruzione di prove e per non aver garantito la sicurezza in volo dei viaggiatori.

Per approfondire…

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici
Condividi su:
Silvio Malvolti

Silvio Malvolti

Ho fondato BuoneNotizie.it nel 2001 con il desiderio di ispirare le persone attraverso la visione di un mondo migliore. Nel 2004 ho costituito l'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo, che oggi gestisce questa testata: una sfida vinta e pluripremiata.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

No Comments

  • daniele ha detto:

    di buono in questa notizia c’è il risarcimento per i familiari.. Perché tutto il resto,cioè le ragioni della condanna a carico dello Stato sono a dir poco inquietanti. Ma, soprattutto, i 100 milioni sono a carico di tutti gli italiani, mentre la vera buona notizia sarebbe che a pagare fossero i funzionari statali che hanno commesso i crimini. Ci arriveremo un giorno?