Il Made in Italy resiste alla crisi

di 19 Settembre 2012Marzo 5th, 2017Attualità

Il saldo della bilancia commerciale italiana è in attivo. A luglio 2012, il saldo della bilancia commerciale è positivo e pari a 4,5 miliardi di euro. Lo rende noto l’Istat, che ha diffuso i dati sull’export e sul commercio estero. Si tratta dell’avanzo più alto dal luglio 1998, ovvero da 14 anni a questa parte.

La bilancia commerciale italiana ha chiuso il mese di luglio con un avanzo pari a 4,5 miliardi di euro. Secondo i dati Istat, le imprese italiane hanno fatto registrare un attivo +4,5 miliardi, sia nei confronti dei paesi UE (+2,7 miliardi) sia di quelli extra europei (+1,8 miliardi). Si tratta del migliore dato dal luglio 1998, ovvero degli ultimi 14 anni, ed il doppio rispetto al medesimo periodo del 2011.

“Nei primi sette mesi dell’anno”, si legge nel comunicato stampa dell’Istat, “il saldo commerciale risulta positivo per 4,4 miliardi. L’attivo di beni strumentali contribuisce per quasi il 70% al surplus registrato”.

Stati Uniti, paesi del Sud-Est asiatico e Opec sono stati i mercati nei quali si è registrato il maggior aumento delle esportazioni. A trainare il dato positivo, gli articoli farmaceutici con un +13,1%, seguiti da autoveicoli (+12,5%) e alimentari (+11,2%).

Sul dato finale ha inciso, da una parte, la diminuzione dei consumi interni e quindi delle importazioni, che hanno fatto registrare un -4,3% su base annua, mentre dall’altra, nonostante la crisi, la tenuta dell’export Made in Italy (+4,3%).

 

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.